Warning: Creating default object from empty value in /home/inter203/public_html/acquisireclienticlub/wp-content/themes/canvas/functions/admin-hooks.php on line 160

SEO per Consulenti (2/5): Caratteristiche dell’Algoritmo nella Nuova Era di Google

Come ho detto nel precedente video, oggi è ancora possibile ottenere risultati interessanti con la SEO, ma è necessario cambiare notevolmente l’approccio e le metodologie. Bisogna riuscire ad aprire la mente a nuovi modi di lavorare uscendo dai soliti schemi.

Ma prima di trovare nuovi metodi è necessario capire meglio cosa è cambiato nell’algoritmo di Google e perchè ciò che funzionava prima non funziona adesso.

In questo video vediamo velocemente cosa influenzava il posizionamento nei motori di ricerca prima e cosa è cambiato adesso:

Fattori che determinano il posizionamento di un sito su Google

Ricapitolando, ecco l’elenco dei fattori principali (basilari) che possono determinare il posizionamento di un sito all’interno dei risultati di ricerca di Google (guarda il video per gli approfondimenti):

1. Anzianità del dominio

2. Quantità di testo

3. Parola chiave presente nel testo (p, h1 e h2)

4. Parola chiave come prima parola nel dominio

5. Parola chiave nei meta tag e title tag

6. Velocità di caricamento della pagina

7. Ottimizzazione immagini

8. Presenza di link esterni di qualità

9. Multimedialità

10. Backlink!

11. …e molto altro

Cosa è cambiato adesso?

Oggi è cambiato molto il modo di fare link building prima di tutto. Oggi fare link building è molto pericoloso per le penalizzazioni.

In particolare ecco gli aspetti che sono cambiati nell’algoritmo di Google (guarda il video per i dettagli):

1. Qualità e quantità di backlink

2. Anchor text

3. Qualità e quantità dei contenuti

4. Densità parola chiave

5. Influenza dei Social Media!

  • Francesco Vischi

    Ciao David, mi hai dato degli ottimi spunti su cui focalizzare l’attenzione, ottimo!

    In particolare, mi vengono due domande:
    1) Su due blog wordpress ho il plugin “wordpress SEO by Yoast” che mi dà in tempo reale il tipo di ottimizzazione delle pagine: ritieni che sia aggiornato in base alle ultime novità di Google?
    2) In base alla tua esperienza (visto che ce ne sono tantissimi) su quali social media è meglio concentrarsi? Cioè, bastano i “soliti” FB, G+, Twitter o è meglio usarne quanti più possibile (Pinterest, ecc. ecc.)?

    Grazie mille per tutto il lavoro che condividi!

    • David Carelse

      Ciao Francesco,
      si, il plugin è stato aggiornato in Luglio, ma ti consiglio comunque di non utilizzare mai tutte le indicazioni che ti fornisce. Non ottimizzare mai un articolo al massimo, cerca di fare sempre qualcosa di meno, se no Google pensa che stai scrivendo solo per comparire tra i risultati di ricerca, cosa che potrebbe diventare una penalizzazione. Più avanti vedremo anche un plugin molto simile che utilizzo io e che però si puà impostare a proprio piacimento (molto utile).

      Per quanto riguarda i social media, devi sempre tenere presente una cosa: ogni social media ha una comunicazione ed uno stile diverso e per questo, per ogni mercato ci sarà uno o un paio di social perfetti. Quindi ti consiglio di scoprire quale social è perfetto per il tuo mercato, quindi dove il tuo pubblico potrebbe volerti seguire più volentieri e poi puntare principalmente su quello. Poi se vuoi utilizzare anche gli altri va bene, ma cerca di puntare su quello che ha la comunciazione più adatta.

      Ad esempio se devo parlare di SEO potrebbe essere più interessante sfruttare Google + e Twitter.

      In ogni caso non sottovalutare neanche YouTube, perchè è il secondo motore di ricerca più utilizzato al mondo.

      • Francesco Vischi

        Perfetto! Grazie mille!!!

  • Salsardegna-it Marianna

    Ciao David! Ti scrivo solo per complimentarmi con te. Ti seguo con molto
    interesse e sto cercando di mettere in pratica i tuoi consigli sul mio
    sito! Grazie

    • David Carelse

      Ciao Marianna,
      ti ringrazio di cuore, mi fa molto piacere, spero che tu possa ottenere degli ottimi risultati.

  • Ciao Dav, e complimenti per i post.

    Secondo te quanto è il guadagno/valore come miglioramento dal lato SEO (se c’è un ritorno del genere), di iscrivere il sito/blog al webmaster tool di Google?

    E che ne pensi di Easy wp SEO?… è ancora valido?

    • David Carelse

      Ciao Artingallery,

      ti ringrazio per i complimenti. Per quanto riguarda il Google Webmaster Tool, questo da solo non aiuta il posizionamento se iscrivi solo il sito e basta. Potrebbe aiutarti nell’indicizzare un sito nuovo, quindi nel far sapere a Google che c’è un nuovo sito, ma l’iscrizione non migliora il posizionamento.

      E’ comunque molto importante per molti altri motivi. Ad esempio per far conoscere a Google la nostra sitemap, oppure per capire cosa stiamo sbagliando e dove possiamo migliorare per migliorare il posizionamento del nostro sito.

      Tutti dovrebbero iscrivere il proprio sito al Google Webmaster Tool.

      Per quanto riguarda il plugin, lo conosco, ma non so dirti se è stato aggiornato ed in che modo, anche perchè non l’ho mai utilizzato. Io credo che per sicurezza non ti convenga utilizzarlo.

  • David, il tuo video mi fa sorgere spontaneamente altre domande:

    1)per i post (e le pagine web) precedenti, avendo tenuto una density del 2,6-3,4% circa, varrebbe la pena secondo te che si andasse a modificarli uno per uno per abbassarla sotto l’1%?

    2)E nella stessa ottica, varrebbe la pena anche di aggiungere ad ogni precedente post, degli altri media (io ho il testo ed una immagine in genere), come un video, audio o… (con pdf intendi dire di mettere un report.pdf dentro il post?)?

    • David Carelse

      Allora, se questi post sono già posizionati in modo molto buono allora lasciali come sono. Magari aggiungi immagini o video.

      Se invece adesso il posizionamento non è ancora soddisfacente si, ti consiglio di modificare anche la densità delle parole chiave.